Agorà

Riflessioni dialettiche su questioni aperte, tendenze, trasformazioni nel mondo della formazione

Industria 4.0: elemento umano fattore critico di successo

Il ruolo delle persone nell’industria 4.0

di Alfredo Mariotti

Alfredo Mariotti, nato a Gerenzano (VA) nel 1946, si è laureato in economia alla Cattolica di Milano. Dal 1992, direttore generale di UCIMU-SISTEMI PER PRODURRE e, dal 2003, Segretario Generale FEDERMACCHINE. Nominato Cavaliere della Repubblica e Maestro del Lavoro, è altresì revisore dei conti. In tale veste, o come consigliere di amministrazione, opera in importanti board quali Sofimu e Cecimo, l’organismo europeo che rappresenta il settore dei beni strategici per la produzione industriale.


LEGGI ANCHE...

"Per fare macchine intelligenti ci vogliono uomini di grande valore”. “Gli uomini di grande valore sono come una pianta rara e delicata. Non crescono da soli ma devono essere oggetto di attenzione e cura costanti”. Questo è quanto, implicitamente o esplicitamente, gli imprenditori della macchina utensile, un settore tipicamente costituito da PMI, dichiaravano in occasione di una serie di interviste poi raccolte nel libro “La gestione delle risorse umane nelle PMI” promosso da UCIMU-SISTEMI PER PRODURRE, l’associazione dei costruttori italiani di macchine utensili, robot e automazione, e edito da Laterza nel 2010.

Con 400 imprese e 32.000 addetti, l’industria italiana costruttrice di macchine utensili robot e automazione recita un ruolo di primo piano nello scenario internazionale ove occupa la quarta posizione tra i produttori e la terza tra gli esportatori, confrontandosi con competitors che sono veri e propri colossi in termini di fatturato, numero addetti, struttura delle aziende, dimensione dei mercati e supporto del sistema paese.

Cina, Giappone e Germania sono gli altri player, gli italiani con le proprie imprese, la propria offerta, il proprio know-how, competono con loro sul mercato globale.

Sul fronte nazionale, l’industria italiana di settore, la cui produzione ha superato i 5 miliardi di euro, contribuisce al PIL per quasi 8 miliardi, se si considerano nel computo, oltre alla produzione di macchine, la produzione di parti, utensili, controlli numerici e servizi alle macchine.

Base per qualsiasi processo produttivo, le macchine utensili sono tecnologie abilitanti capaci di dare forma e sostanza alla quasi totalità degli oggetti di uso comune determinando la competitività del sistema manifatturiero del paese e distribuendo alla filiera produttiva innovazione e know-how.

Innovazione e know-how, in questo settore, risultano elementi inscindibili, per alcuni aspetti, sovrapposti. Infatti, la conoscenza e la ricerca sviluppate dagli addetti impiegati trovano applicazione nelle macchine utensili prodotte.

Ma non solo.. l’industria dei sistemi di produzione abilita e stimola lo sviluppo di conoscenza a tutti i settori a valle della filiera. Infatti, il tasso di innovazione inserito nelle macchine utensili si “riversa” nei processi e nei prodotti finali (beni di consumo) che le stesse macchine realizzano, imponendo e “trascinando” sviluppo di conoscenza anche nelle fabbriche dove le stesse vengono impiegate.

La centralità della conoscenza e dunque del contributo dell’uomo inteso come vero e proprio patrimonio per l’azienda è già di per sé indicatore della rilevanza che la gestione delle risorse umane riveste in questo comparto costituito per lo più da imprese di dimensione medio piccola e a conduzione (oltre che proprietà) familiare. Nelle aziende più piccole, con meno di 100 addetti, dunque l’evidente maggioranza, la responsabilità delle risorse umane converge nelle mani del titolare che se ne occupa in prima persona.

Al contempo, fenomeni come l’introduzione delle nuove tecnologie e la digitalizzazione della fabbrica, di cui tanto si parla, porteranno certo a un cambio nell’organizzazione delle aziende, modificando nuovamente contenuto del lavoro, mansioni, ruoli, professionalità, esigenze di chi le gestisce e modalità di gestione dei processi e delle risorse. Occorre comprendere però cosa significa e come questo cambiamento possa e debba essere guidato affinché le PMI possano trarne reali benefici.

Come è accaduto alla fine del ‘900 quando, con l’introduzione dei sistemi a controllo numerico sulle macchine, si pensava che la fabbrica potesse essere governata senza l’intervento dell’uomo, oggi si è diffuso il nuovo timore per cui i robot e i sistemi di automazione saranno i nuovi lavoratori, in grado di operare e svolgere buona parte di quelle mansioni che attualmente sono svolte dagli operai semplici e specializzati. Che ne sarà dunque delle risorse umane impiegate nelle nostre fabbriche: non solo in quelle di macchine utensili ma in tutte quelle che sono dotate di macchine utensili?

Il tema è quello di INDUSTRIA 4.0 che, nella pratica, significa applicare all’industria ciò che è reso possibile da Internet e, cioè, far dialogare parti del mondo fisico, e dunque della fabbrica, attraverso la rete.

Internet ha cambiato il modo di vivere e interagire perché permette di eliminare quasi totalmente le distanze. La diffusione delle ICT nella vita quotidiana è evidente, così come sono chiari gli effetti portati dalla diffusione degli smartphone che ci permettono di essere sempre connessi e raggiungibili. Questi strumenti stanno cambiando anche il modo di lavorare in fabbrica e dunque, ancora una volta, competenze, mansioni processi e attività delle risorse impiegate negli stabilimenti.

A fronte di questa trasformazione l’opinione pubblica si chiede se si assisterà al drastico taglio del numero dei lavoratori impiegati nelle fabbriche. Sebbene nulla possa essere certo, coloro i quali operano nel mondo dell’industria ritengono che sia ragionevole ipotizzare che la digitalizzazione degli impianti possa portare a una riduzione della forza lavoro ma questa non sarà così evidente. È con la terza rivoluzione industriale (quella appunto degli anni ’70 con la diffusione del CNC sui macchinari), infatti, che la fabbrica ha visto ridurre il numero delle tute blu.

L’effetto più rilevante di questa nuova rivoluzione, se ben gestita, sarà il cambiamento delle professionalità e non certo la dispersione di forza lavoro. Le mansioni con elevato contenuto di “creatività produttiva” (che nulla ha a che fare con la fantasia) cresceranno in numero e importanza.

D’altra parte, già da tempo, le attività di progettazione e programmazione, soprattutto nelle fabbriche italiane orientate al modello di forte personalizzazione del prodotto, sono diventate sempre più spinte e complesse. La digitalizzazione non farà altro che favorire e accentuare lo sviluppo di questo fenomeno.

Per questo nelle imprese costruttrici di macchine utensili, l’uomo manterrà il ruolo centrale perché a lui spetta, oltre alla progettazione e ingegnerizzazione del sistema di produzione, la programmazione, la verifica dell’attività, l’intervento nel caso di errori, bug, ostacoli informatici. Come a dire, nella fabbrica 4.0, l’uomo potrà - o meglio può, perché tutto questo è già possibile in numerose realtà italiane - servirsi di nuovi innovativi e intelligenti strumenti a supporto del proprio operato. Per esempio, l’attività di verifica del processo in atto può essere svolta grazie a sistemi di visione e sensoristica speciale montati sulla macchina che possono essere interrogati anche in remoto attraverso un’interfaccia digitale. Allo stesso modo sempre più le aziende del settore montano sulle macchine una sorta di scatola nera che invia dati e informazioni utili nel caso di cattivo funzionamento.

Con il processo così descritto il lavoro dell’uomo non è certo annullato. Anzi…le nuove tecnologie permettono di migliorare e rendere più efficiente il servizio reso al cliente, facilitando e incrementando il contenuto dell’attività di chi opera all’interno delle fabbriche. In alcuni casi, poi, le nuove tecnologie impongono nuove professionalità prima non presenti in azienda. È il caso di tutte quelle figure che devono saper “maneggiare” analizzare e proteggere i dati (informazioni in rete) che riguardano la fabbrica e la sua produzione e che, se condivisi, devono essere messi in sicurezza. Il rovescio della medaglia è la necessità di aggiornamento e formazione continua per tutti i dipendenti perché sappiano governare e utilizzare i nuovi strumenti di cui sono dotati.

Con i robot, le mansioni manuali ripetitive o che implicano fatica sono ridotte al minimo. Ci pensano i cobo, robot collaborativi di ultima generazione, capaci di lavorare accanto all’uomo e interagire con l’umano grazie ai sistemi di visione e ai sensori distribuiti sulla loro superficie. In questo senso, questi automi aiutano il lavoro dell’addetto in fabbrica rendendolo più leggero ma imponendo nuove competenze e conoscenze. Ed è su questo terreno che, nel futuro, si giocherà la partita della gestione delle risorse umane: sulla formazione e sulla crescita del personale impiegato in azienda.

Se oggi le PMI del settore possono vantarsi di essere i reali custodi di conoscenze e competenza che riguardano tutti i livelli operativi, lo devono al fatto che al proprio interno esistono giacimenti di cultura ed esperienza connessa all’evolversi costante delle figure professionali che all’interno vi operano. A tutte le imprese corre l’obbligo di proseguire sulla strada che già da tempo hanno imboccato, valorizzando le persone di cui dispongono in quanto fulcro sul quale imbastire il proprio futuro.

ULTERIORI INFORMAZIONI?

CONTATTACI

RICHIEDI INFORMAZIONI

Richiedi un contatto rapido
Nome e cognome sono obbligatori
Inserisci il tuo indirizzo email in formato corretto
Il testo del messaggio è obbligatorio
Privacy Autorizza il trattamento ai dati personali

Privacy

FORMAPER è l’azienda speciale istituita dalla CCIAA di Milano (di seguito denominata “Formaper”), che si occupa dello sviluppo della piccola e media impresa della provincia di Milano attraverso programmi di formazione professionale, manageriale e imprenditoriale, attività informative e di assistenza tecnica e di supporto allo sviluppo economico-territoriale.Formaper, pertanto, offre servizi finalizzati: i) alla realizzazione di iniziative di orientamento all’imprenditorialità e al mercato del lavoro verso i giovani e in generale nella società e a favorire una cultura positiva verso l’imprenditorialità; ii) iniziative di informazione e orientamento per gli aspiranti imprenditori, anche attraverso iniziative di formazione e assistenza tecnica verso creatori di impresa; iii) iniziative di formazione e assistenza tecnica verso i piccoli imprenditori, per favorire lo sviluppo di imprese già avviate; iv) programmi di formazione e stage per i giovani, imprenditori e manager dei Paesi europei ed extraeuropei con finalità di conoscenza e scambio del patrimonio economico e tecnologico italiano; v) programmi di assistenza tecnica all’imprenditorialità nei Paesi in transizione e in ritardo di sviluppo che, utilizzando il know-how Formaper, favoriscano la diffusione del modello dell’imprenditorialità milanese nel mondo; vi) attività di intermediazione e riqualificazione dei lavoratori, in relazione ai fabbisogni di personale delle PMI milanesi (art. 1 comma 2 della L. 30/2003 e della normativa vigente in sede regionale sull’accreditamento al lavoro).La presente informativa descrive le modalità di gestione del Portale, accessibile agli utenti al seguente nome di dominio: http://www.formaper.it/di cui è Titolare Formaper e delle varie attività di trattamento di dati personali dalla stessa realizzate, con specifico riferimento al trattamento dei dati personali dei navigatori che vi accedono e che interagiscono con lo stesso.Si avvisa l’utente che Formaper fornirà alcuni dei suoi servizi, presenti all’interno di questo Portale, solo dopo l’avvenuta registrazione attraverso la compilazione di moduli predefiniti e la loro approvazione on line.L’informativa non è da ritenersi valida per altri siti web eventualmente consultabili tramite i link presenti, di cui Formaper non è in alcun modo responsabile.Informativa sul trattamento dei dati personali ai sensi dell’art. 13 d.lgs. 196/2003Formaper, che gestisce il presente Portale, intende descrivere in modo accurato le modalità del trattamento dei dati personali degli utenti dello stesso e fornisce, inoltre, una informativa ai sensi dell'art. 13 del Decreto Legislativo 30 giugno 2003, n. 196 (“Codice privacy”) relativamente ai vari servizi offerti e alle proprie attività che comportano in ogni caso un trattamento di dati personali.A tal fine, si informano gli utenti che a seguito della consultazione, registrazione o interazione con questo sito possono essere trattati dati relativi a persone fisiche identificate o identificabili. Il trattamento dei dati personali avverrà presso la sede di Milano, Via Santa Marta n. 18 e/o di soggetti appositamente nominati responsabili e/o incaricati del trattamento mediante strumenti automatizzati per il tempo strettamente necessario a conseguire gli scopi per cui sono stati raccolti. Il trattamento dei dati personali potrà riguardare tutte le operazioni indicate all’art. 4, co. 1, lett. a) del Codice Privacy. Alcuni dei trattamenti potranno essere effettuati anche da soggetti terzi, in qualità di titolari (o co-titolari) autonomi del trattamento.Attraverso il presente sito web e le varie attività istituzionali prestate da Formaper vengono effettuate diverse tipologie di raccolta dati:a) raccolta necessaria e automatica dei dati del navigatore necessari all’interazione con il sito web;b) raccolta e trattamento dei dati degli interessati per lo svolgimento dell’attività istituzionale camerale e/o promozionale come l’organizzazione di eventi, corsi di formazione o convegni (anche in collaborazione con soggetti esterni quali la CCIAA di Milano o altre Aziende Speciali della stessa), attraverso il presente sito web istituzionale o moduli cartacei compilati e sottoscritti dagli interessati;c) trattamento correlato alla raccolta di dati, immessi volontariamente dal navigatore tramite registrazione ai servizi on line, attraverso la compilazione degli appositi form elettronici predisposti all’interno delle pagine del sito (es. newsletter), ovvero attraverso l’invio di e-mail agli indirizzi indicati per contattare Formaper o singoli uffici della stessa oppure per dare riscontro alle richieste di informazione degli interessati;d) iscrizione al servizio di newsletter e invio di comunicazioni istituzionali o promozionali da parte di Formaper, effettuate mediante sistemi automatici di elaborazione delle informazioni, finalizzati al miglioramento della comunicazione con l’utenza, nonché per informare periodicamente le imprese, i professionisti e i privati sulle iniziative attivate da Formaper.e) trattamento correlato alla ricezione e gestione dei C.V. volontariamente inviati dagli utenti o espressamente richiesti da Formaper per finalità correlate alla possibile instaurazione di un rapporto di lavoro/collaborazione;f) eventualmente effettuare indagini anonime e/o statistiche finalizzate allo svolgimento da parte di Formaper dell’attività istituzionale di promozione, monitoraggio, studio e analisi del sistema imprenditoriale e del contesto socio-economico, locale e generale.I dati personali dell’interessato saranno trattati da Formaper con procedure automatizzate e/o manuali solo per gli scopi per i quali sono raccolti (invio della newsletter e comunicazione istituzionale / promozionale) e per il tempo strettamente necessario per effettuare il servizio (tali dati verranno immediatamente cancellati qualora l’interessato revochi la propria registrazione e, in ogni caso, i dati non verranno comunicati o diffusi a terzi non autorizzati).Eventuali rilevazioni statistiche della navigazione degli utenti all'interno del sito (pagine visitate, pagine scaricate,etc.) verranno effettuate in forma assolutamente anonima e per la sola finalità di miglioramento del sito e dei servizi offerti da Formaper.Formaper, in genere, rivolgendo i suoi servizi a imprese, professionisti, artigiani e cittadini, può trattare dati personali di interessati (persone fisiche identificate o identificabili) per finalità amministrative - contabili e/o istituzionali – promozionali. Alcuni form di registrazione ai servizi previsti nel sito web potrebbero richiedere una specificazione in ordine alla categoria di interessato ricoperta dall’utente (imprenditore, professionista, cittadino, privato, etc.) per adempiere a finalità strumentali alla richiesta inviata dagli interessati stessi per consentire una informazione veicolata sulle aree di interesse.La tipologia di dati personali raccolti e oggetto di trattamento saranno unicamente di natura comune e saranno limitati a quelli contenuti nei vari form presenti sul sito web, in relazione agli specifici servizi offerti da Formaper ed eventualmente dalla CCIAA di Milano e/o dalle sue Aziende Speciali.Per l’attività di mailing e di newsletter, invece, la raccolta e il trattamento di alcuni dati può, in alcuni casi, essere finalizzato alla realizzazione e al compimento di indagini statistiche, ricerche o sondaggi, anche mediante specifiche iniziative o attraverso la compilazione di questionari on line, nonché all’invio di comunicazioni relative ad eventi/convegni, altre iniziative camerali o delle aziende speciali (anche nell’ambito di servizi sviluppati dalla CCIAA di Milano e dalle sue Aziende Speciali).Formaper, infatti, in qualità di Azienda Speciale per la formazione e servizi per l’imprenditorialità della Camera di Commercio di Milano, anche attraverso l’attività di mailing e newsletter, persegue la finalità istituzionale di orientare all’imprenditorialità, promuovere la creazione d’impresa, supportare e incentivare la nuova e piccola impresa, valorizzare l’esperienza acquisita in campo internazionale.I trattamenti connessi ai servizi di questo Portale sono curati solo da personale incaricato del trattamento o da Responsabili del trattamento interni o esterni (es. Digicamere), appositamente nominati.Pertanto, potranno avere accesso ai dati per il perseguimento delle finalità sopra indicate, nell’ambito delle rispettive funzioni o mansioni e, in ogni caso, secondo le modalità e nei limiti di cui ai rispettivi atti di nomina a responsabile o a incaricato, oltre ai legali rappresentanti dell’Azienda e al responsabile per la gestione delle istanze ex art. 7 Codice, il responsabile sistemi informativi (limitatamente all’attività di assistenza e manutenzione sugli strumenti elettronici), i soggetti preposti alle diverse aree e funzioni di Formaper.Per esigenze esclusivamente organizzative e funzionali, abbiamo nominato alcuni responsabili del trattamento dei dati personali degli utenti/interessati al trattamento, per finalità strettamente connesse e correlate alla prestazione dei servizi offerti. Questi responsabili sono stati scelti perché hanno dimostrato di possedere esperienza, capacità ed affidabilità e di fornire idonea garanzia del pieno rispetto delle vigenti disposizioni in materia di trattamento, ivi compreso il profilo sulla sicurezza dei dati. I responsabili effettuano il trattamento dei dati personali degli interessati al trattamento operando secondo le istruzioni impartite da Formaper. Periodicamente si verifica che i responsabili abbiano assolto puntualmente i compiti loro affidati e che continuino a prestare idonee garanzie del pieno rispetto delle disposizioni in materia di protezione dei dati personali.Allo stato attuale, alcuni responsabili esterni del trattamento dei tuoi dati personali sono:• Digicamere S.c.a.r.l., per il trattamento dei dati necessari ad eseguire le attività di sicurezza ed assistenza informatica, nonché per la realizzazione e gestione di pacchetti e strumenti informatici;• InfoCamere S.p.A., per il trattamento dei dati con riguardo ai servizi Gestione Data Center (servizio di hosting sistemi informativi);L’elenco aggiornato di tutti i Responsabili del trattamento interni ed esterni è disponibile presso la sede del Titolare; per avere a tale elenco è possibile scrivere al seguente indirizzo e-mail:privacyformaper@mi.camcom.it.I dati personali forniti spontaneamente dagli utenti che inoltrano richieste di informazioni o di invio di materiale informativo o proposte di varia natura sono utilizzati al solo fine di eseguire il servizio o la prestazione richiesta e riscontrare il messaggio; possono essere comunicati a terzi nel solo caso in cui ciò sia a tal fine necessario e previa informativa all’interessato.Ad eccezione dei dati di navigazione che non vengono conservati oltre una settimana dalla raccolta, gli altri dati verranno conservati in coerenza con lo scopo per il quale sono stati conferiti e comunque nel rispetto della normativa vigente. Nel rispetto di quanto previsto dall’art. 11, co. 1, lett. c) Codice, i dati personali saranno aggiornati in seguito alla segnalazione dell’Interessato, in congruità con quanto previsto dall’art. 7,co. 3, lett. a) Codice. L’invio di comunicazioni via mail agli indirizzi comunicati con l’iscrizione alla newsletter potrà continuare fino a quando l’utente chiederà la cessazione di tale trattamento, inviando una mail in tale senso, al seguente indirizzo: privacyformaper@mi.camcom.it.L’utente è libero di fornire i dati personali riportati nei moduli di registrazione presenti sul sito per aderire ai servizi erogati da Formaper. Alcuni dati personali richiesti, tuttavia, sono obbligatori in quanto indispensabili per poter erogare i servizi on line o inviare la newsletter. Il loro mancato conferimento comporta l’impossibilità di ottenere il servizio o quanto espressamente richiesto.I dati personali del navigatore, trattati dalla stessa Formaper con procedure automatizzate e/o manuali solo per gli scopi per i quali sono raccolti e per il tempo strettamente necessario per effettuare il servizio, verranno immediatamente cancellati qualora l'interessato revochi la propria registrazione ai servizi o eserciti successivamente i diritti di cui all’art 7 d.lgs. 196/2003. I dati non verranno diffusi a terzi, se non in forma aggregata e anonima.Si ribadisce che la presente informativa non si riferisce ai trattamenti effettuati tramite altri siti partner di FORMAPER (es. altre Aziende Speciali, etc.), a cui l’utente potrà accedere mediante link o banner (in home page o nelle pagine interne). Per tali trattamenti dovrà essere fornita, da parte dei rispettivi Titolari, autonoma informativa. Si precisa, in particolare, che i trattamenti sui dati conferiti accedendo a siti di terzi, raggiungibili mediante i link pubblicati sul sito, sono effettuati da soggetti diversi da Formaper.L'interessato ha diritto di ottenere in qualsiasi momento la conferma dell'esistenza o meno dei dati, di chiederne l’origine, la cancellazione, l'aggiornamento, l'eventuale rettifica, di opporsi al trattamento per motivi legittimi o nel caso di utilizzo dei dati per invio di materiale pubblicitario istituzionale o per il compimento di indagini/sondaggi (art. 7 d.lgs. 196/03) scrivendo a FORMAPER, Via Santa Marta n. 18 – 20123 Milano oppure semplicemente inviando un fax al numero + (39) 02.8515.5290 o una e-mail al seguente indirizzo privacyformaper@mi.camcom.it.Si prega di indicare nell’oggetto della comunicazione: “Richiesta ex art. 7 D. Lgs. 30 giugno 2003, n. 196 – Codice in materia di protezione dei dati personali”.Specifiche misure di sicurezza sono osservate per prevenire la perdita dei dati, l'uso illecito, l'accesso non autorizzato o trattamenti non consentiti o non conformi alle finalità della raccolta.Titolare del trattamento è FORMAPER, con sede legale in via Santa Marta n. 18 -20123 Milano, C.F. 97425530157 – P.IVA 05121070964.Luogo di trattamento dei datiI trattamenti connessi ai servizi web di questo sito hanno luogo presso la sede di Formaper e sono curati solo da personale tecnico degli uffici incaricati del trattamento, oppure da eventuali incaricati di occasionali operazioni di manutenzione. Nessun dato derivante dal servizio web verrà comunicato o diffuso.Tipi di dati trattatiDati di navigazioneI sistemi informatici e le procedure software preposte al funzionamento di questo sito web acquisiscono, nel corso del loro normale esercizio, alcuni dati personali la cui trasmissione è implicita nell’uso dei protocolli di comunicazione di Internet; si tratta di informazioni che non sono raccolte per essere associate a interessati identificati, ma che per loro stessa natura potrebbero, attraverso elaborazioni ed associazioni con dati detenuti da terzi, permettere di identificare gli utenti (in questa categoria di dati rientrano gli indirizzi IP o i nomi a dominio dei computer utilizzati dagli utenti che si connettono al sito, gli indirizzi in notazione URI -Uniform Resource Identifier - delle risorse richieste, l’orario della richiesta, il metodo utilizzato nel sottoporre la richiesta al server, la dimensione del file ottenuto in risposta, il codice numerico indicante lo stato della risposta data dal server ed altri parametri relativi al sistema operativo e all’ambiente informatico dell’utente).Questi dati vengono utilizzati al solo fine di ricavare informazioni statistiche anonime sull’uso del sito e per controllarne il corretto funzionamento e vengono cancellati immediatamente dopo l’elaborazione. I dati potrebbero essere utilizzati per l’accertamento di responsabilità in caso di ipotetici reati informatici ai danni del sito. In ogni caso i dati sui contatti web non persistono per più di sette giorni.Si precisa che i dati di navigazione potrebbero essere usati per l’accertamento di responsabilità in caso di eventuali reati informatici ai danni del Portale di Formaper, conformemente alle procedure vigenti presso le Autorità competenti.Dati forniti volontariamente dall’utenteL’invio facoltativo, esplicito e volontario di posta elettronica agli indirizzi indicati su questo sito comporta la successiva acquisizione dell’indirizzo del mittente, necessario per rispondere alle richieste, nonché degli eventuali altri dati personali inseriti.Specifiche informative verranno progressivamente riportate o visualizzate nelle pagine del sito predisposte per particolari servizi a richiesta e nelle comunicazioni elettroniche inviate da Formaper.E’ necessario precisare che i trattamenti effettuati tramite le diverse pagine del Sito riguardano unicamente dati personali comuni: si invita, pertanto l’utente a non inviare con le proprie missive dati idonei a rivelare l’origine razziale ed etnica, le convinzioni religiose, filosofiche o di altro genere, le opinioni politiche, l’adesione a partiti, sindacati, associazione od organizzazione a carattere religioso, filosofico, politico sindacale, nonché i dati personali idonei a rivelare lo stato di salute e la vita sessuale o di informazioni comunque qualificabili come “dati sensibili” ai sensi dell’art. 4, comma 1 lett. d) del Codice Privacy. In caso contrario, il relativo messaggio sarà immediatamente cancellato. Ciò comporterà l’impossibilità di fornire quanto richiesto.Nel caso in cui si intenda in ogni caso inviare al Titolare dati di natura sensibile (ad esempio un C.V. contenente dati relativi al servizio civile o categorie protette), si prega di inoltrare il relativo messaggio a mezzo fax al seguente numero: + (39) 02.8515.5290 o al seguente indirizzo e-mail:privacyformaper@mi.camcom.it, con specifica dichiarazione di consenso al trattamento dei dati sensibili in esso contenuti. Si avverte che, in mancanza di tale dichiarazione, il messaggio eventualmente ricevuto sarà distrutto. Fermo restando quanto stabilito in relazione ai C.V. contenenti dati sensibili, sarà possibile inviare i C.V. – ove contengano soltanto dati comuni - secondo le modalità indicate nell’apposita sezione del sito internet di Formaper a ciò dedicata.CookiesNon viene fatto uso di cookies per la trasmissione di informazioni di carattere personale, né vengono utilizzati cookies persistenti di alcun tipo, ovvero sistemi di tracciamento degli utenti.L'uso di cookies di sezione (che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell'utente e svaniscono con la chiusura del browser) è strettamente limitato alla trasmissione di dati identificativi di sessione necessari per consentire l'esplorazione sicura ed efficiente del sito.I c.d. cookies di sezione, se utilizzati in questo sito, evitano il ricorso ad altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti e non consentono l'acquisizione di dati personali identificativi dell'utente.La presente informativa è aggiornata alla data del 09.07.2014